Pubblicato da: M.E. | 25 settembre 2010

Ecco la Poesia di Regina da inserire nel centro

clip_image002

ISTANTI

La palma svetta.

Verde, pelosina e carica di Pigne e Ciliegie.

Ciliegie rosse.

Rosse.

Rosse come una pietra di fuoco nel sacchettino di un clown.

Con il naso rosso come un pomodoro e i capelli rossi come il rame.

Sta nelle neve,

di fronte ad una statua di CaneDiGhiaccio,

mentre un VeroCaneDiPelliccia scende, con le orecchie che svolazzano al vento, da uno scivolo di legno rosso.

E’ nero, morbido, cagnoloso.

E ci annusa tutti quanti con ingordigia canina.

Fiuta i pizzoccheri e scodinzola felice.

Felice come solo i cani e i bambini sanno essere !

clip_image003

Bambine con il costumino azzurro, gli orecchini di ciliegie e il grembiulino nero ci regalano UccelliniDiPatata e fior di loto bianchi.

E ridono.

Forse anche le bambine nelle foto in bianco e nero potranno ridere – adesso.

In bianco e nero si sorride.

A colori si ride.

Si ride e si viaggia.

Si vola sopra i laghetti effimeri e ci si sprofonda nelle grotte del Laos; si naviga sul Bosforo, mitragliando donne sconosciute senza farle morire.

Rendendole eterne, fissate in un attimo di “qui” ed “ora”.

E’ per fissare Istanti Di Intensità che scrivo.

[ Regina – Zambana Vecchia, 19 settembre 2010 ]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: