Pubblicato da: M.E. | 13 agosto 2011

LE DONNE CHE AMANO TROPPO ….CRESCONO

GIOCANDO UN PO’ SUL TITOLO E PARAFRASANDO QUELLO DELLE “PICCOLE DONNE” E “LE PICCOLE DONNE CRESCONO” di Luisa May Alcott, VOLEVO CHE QUESTO ARTICOLO FOSSE UN PO’ UNA RISPOSTA AL FAMOSO LIBRO di  Robin Norwood ”DONNE CHE AMANO TROPPO”.

IN VERITA’, C’E’ UN ERRORE DI BASE FONDAMENTALE IN QUELLA CHE DEFINISCO LA FILOSOFIA DEL LIBRO E CHE PURTROPPO HA INFLUENZATO IN MODO NEGATIVO IL PENSIERO COMUNE DELLA GENTE.

DICO NEGATIVO PERCHE’, SE SI PRESUPPONE CHE ESISTA UN MISURA “GIUSTA” PER AMARE, ALLORA PERCHE’ NON PARLARE DI “UOMINI CHE AMANO TROPPO POCO” INVECE DI “DONNE CHE AMANO TROPPO” ? PERCHE’, ANCORA UNA VOLTA, DEVONO ESSERE LE DONNE LE SOLE RESPONSABILI DELL’ERRORE ?

Inoltre, dire che si ama troppo o troppo poco implica che l’amore possa essere in qualche modo misurabile e che esista una quantità sufficientemente buona ed una insufficientemente cattiva. In verità l’amore è un sentimento niente affatto misurabile e men che meno si può dire che si ama troppo. In amore il troppo non esiste e non deve esistere. Sarebbe una aberrazione. L’amore può essere talmente grande da essere universale, quindi… pensate a Gandhi, a Maria Teresa di Calcutta, a Gesù, a Lutero ecc. ecc. Sono d’accordo sul fatto che si parla di persone eccezionali e che la gente comune non ama in quel modo. Ma dovrebbe.

Dire che le donne amano troppo non indica anche che sono loro principalmente a sbagliare e non gli uomini che frequentano? In quel frangente, non sono forse gli uomini in realtà a non saper amare affatto o ad amare in modo “sbagliato”o ad amare troppo poco le donne e forse troppo loro stessi ? Tralasciamo per un attimo il discorso femminista e non vediamola come se in questo momento mi stessi accanendo ingiustamente contro gli uomini. In passato sono stata sempre la prima a difenderli quindi sarebbe scorretto accusarmi di questo.

Parlando di bravi ragazzi infatti, il problema non sussiste. Sono loro in genere a dover essere protetti dallo strapotere femminile. Io adesso parlo di un’altra categoria di uomini. Quelli violenti, aggressivi, macho-dipendenti, sessisti, il più delle volte anche razzisti, antiextracomunitari, antisemiti o che credono di essere leghisti. Quelli che in genere parlano per luoghi comuni e che della tolleranza e del pacifismo non sanno che farsene.

E non parlo solo per sentito dire, avendo letto le statistiche su qualche articolo di giornale ma essendone io stessa direttamente interessata: posso dire che è vero che 1 donna su 3 in Italia è toccata da questo problema; in qualità di vittima di stupro, di violenze domestiche, di maltrattamenti, donne prigioniere o sottomesse in qualche modo ad uno o più uomini.

Quindi non lo trovate limitante, archiviare il problema parlando semplicemente di “donne che amano troppo” ? Non è affatto vero che è colpa della donna se va sempre a cercarsi lo stesso tipo d’uomo. Anche questo è un luogo comune. Che tra l’altro a quel tipo di uomini fa parecchio comodo.

Sono quel tipo di uomini a sbagliare. E non lo fanno per una motivazione o per una qualsiasi causa dovuta alla donna, lo fanno perché sono così e basta. Perché a loro piace essere così. Sono invece loro a cercare con estrema precisione un tipo di donna che faccia al caso loro. Sono come ragni che tessono la tela per imprigionare la mosca. La tela è ovviamente costituita dalla parte bella del rapporto, dalle lusinghe, dalle attrattive (perché hanno anche quelle, non hanno solo difetti e non sono sempre cattivi).

Avendo capito questo, care “donne che amate troppo”, la cosa diventa semplice. Per guarire, per salvarsi dunque da questo circolo vizioso, da questo mondo di uomini estremamente affascinanti, basta saperli riconoscere e non si cade più nel tranello.

Impara ad evitare  l’uomo che ama troppo poco

 e smetterai di essere  una donna che ama troppo. 

Cosa da capire al più presto è :

Se stiamo realmente guarendo, non telefoniamo certo a un uomo per dirgli che non abbiamo più intenzione di parlargli.

Comunque da tenere sempre bene a mente che :

GLI UOMINI NON CAMBIANO ! 

come diceva la nostra cara Mia Martini in una sua celebre canzone. 

© Emiliana De Fortis

Con simpatia ed affetto

A tutte le “ragazze del  Centro”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: