Pubblicato da: M.E. | 22 gennaio 2013

Come comporre una breve sinossi

Come scrivere la sinossi di un libro

tratto dal sito http://www.nonsolocultura.it

Come scrivere la sinossi di un libro

Ti hanno chiesto di scrivere la sinossi di un libro e non sai neanche da dove iniziare? Ma poi, cosa s’intende per sinossi? Con questa guida scoprirai che scriverne una non è affatto difficile. Devi solo sapere come impostare il lavoro e imparare a ricavare dal libro le informazioni necessarie!

Occorrono:
Carta Penna
Un’opera letteraria di qualsiasi genere

Scopri come fare:

  • 1

    In ambito letterario, quando ti dicono “scrivi una sinossi di questo libro” significa che ti hanno richiesto un riassunto generale di quell’opera, in maniera tale da poterne avere una panoramica schematica e completa. Quindi dovrai scrivere un testo che non sia più lungo di 2 cartelle. Per cartella s’intende un foglio A4 composto da 30 righe per 60 caratteri ciascuna, ovvero 1800 caratteri (spazi inclusi). Una sinossi è perciò composta da massimo 3600 caratteri. Puoi anche sforare un po’, ma cerca sempre di rimanere entro i 4000.

  • 2

    Sintetizzare tutti i pregi e i difetti di un libro in così poche righe non è facilissimo, ma se segui una schema ordinato ti risulterà molto più immediato. La prima parte del tuo lavoro devi dedicarla alle generalità dell’opera che stai cercando di riassumere. Ricorda quindi di riportare l’autore e il genere del testo (se è quindi un racconto, un saggio, un poema, ecc…). Scrivi in che periodo è stato scritto il libro e anche in che periodo è ambientato, evidenziando possibili riscontri storici tra la vita dello scrittore e quella dei protagonisti dell’opera.

  • 3

    Una volta che hai eseguito il passo 2, comincia a riportare le informazioni riguardanti l’intreccio e i contenuti del testo.  Ad esempio, se è un romanzo ti basta rispondere a queste domande: chi è il protagonista della trama? Cosa gli capita? Come reagisce alla vicenda descritta nel libro? Quali altri personaggi partecipano alla storia? C’è un antagonista? Se sì chi è e cosa lo rende tale?
    Se invece devi scrivere di una poesia, riporta sintenticamente di cosa parla e di cosa ha spinto il poeta a scrivere un’opera del genere..

  • 4

    Le ultime righe della tua sinossi dedicale alla parte più tecnica del libro che stai “schematizzando”. Descrivi lo stile che usa l’autore, e informa il lettore se usa un tono colloquiale e se predilige una ricerca delle parole più ricercato. Interessati anche di come egli abbia concepito l’intreccio del proprio lavoro, ovvero se la narrazione segue sempre lo stesso personaggio o se si divide a seconda delle circostanze della trama. Alla fine scrivi anche una tua breve considerazione personale. Basta anche una singola frase. Dopotutto, ora che hai scritto la sinossi di quel libro, puoi anche concederti di esprimere la tua opinione.

Consiglio:
Cerca di schematizzare e sintetizzare il più possibile tutte le informazioni che ti sembrano importanti.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: