LA TEORIA DEL CAMBIAMENTO

4a FASE – RICOMINCIARE:

CRUDELE DOLCISSIMO AMORE  –  omaggio a Chiara M. e a me stessa

fuga da casaHO DOVUTO FUGGIRE PER ESSERE

DA COSI´          :  

  A COSI`:                                                                serena

Vorrei vivere,  vorrei essere felice   con te  e non sentirmi rinchiusa in un inferno.

Cos´e` la vita ? Un soffio, un incredibile e velocissimo soffio.

Perche`alle volte la viviamo cosi´male? Perche`“ci“ facciamo del male ?

Perche´non riusciamo ad amarci e ad amare nel senso piu`normale e pulito del termine ?

 

Ma non mi vuoi lasciar andare

E allora ti dico:   “Sii aperto, sii te stesso, sii puro come un bambino se vuoi imparare ad amare veramente.

Ci dovessi mettere anche la mia intera vita per aiutarti a comprendere cosa sia amare, lo farei.

Ma devi essere disposto ad imparare, devi almeno volerlo veramente.

Perche`io non posso forzarti, io non posso pretenderlo, non posso obbligarti a capire.

Vai verso la luce e non verso l`oscurita`,

vai verso la pace e non verso la paura e l`aggressivita`,

vai verso la liberta` e non verso la dipendenza.

Non fare le cose solo quando non vedi altra via d`uscita.

Non forzarmi ad essere cio`che non sono pronta a dare.

Non deridere mai piu`i miei sentimenti cosi`belli e profondi.

Voglio che rispetti profondamente quello che desidero.

Se mi lascieranno da sola, allora lottero`da sola, finche´non avro`piu`fiato in gola,

finche`ci sara`ancora un barlume di vita in me.

Ma sono ormai agli sgoccioli, sto raschiando il fondo del barile delle mie ultime energie.”

(pubblicato il 26 maggio 2011)

5a FASE – IL DISTACCO DENTRO

I sogni sono soltanto degli hobby ?

E’ tutta la vita che ti lasci intimidire dagli altri ? E’tutta la vita che le persone che ti stanno intorno pretendono di dirti cosa fare, solo perché ogni tanto chiedi loro un parere ?  Ma dando per tutta la vita sempre retta agli altri, hai condotto un esistenza che ti ha resa infelice. Non sai chi vorresti essere. Non hai mai fatto fino in fondo ciò che volevi. Iniziavi le cose e poi per paura ti tiravi indietro perché qualcuno ti  diceva che dovevi essere pratica e non inseguire i tuoi  sogni. Che i sogni sono soltanto degli hobby. Forse loro riescono a vivere lo stesso, senza i loro sogni. Tu invece no, diventi  ogni giorno di più una disadattata. Una che deve prendere psicofarmaci per andare avanti. Una che vive perennemente nel passato e nei suoi antichi incubi, perché non riesce ad avere una speranza nel futuro. Sei stanca di sentirti dare della pazza solo perché vorresti inseguire soltanto i tuoi sogni. Poiché sono l’unica cosa che ti fanno stare bene con te stessa, con la tua anima. No, tu non riesci  a fare entrambe le cose: sopravvivere  e vivere la tua vita.

Hai sempre oscillato fra queste due cose : O vivi la tua vita. O sopravvivi.

Hai quindi deciso di fare tutto da te, laddove non potrai fare diversamente. Non ti lascerai più aiutare da nessuno, se questo dà loro il diritto di condizionarti la vita. Puoi farcela da sola, se avrai accanto persone che crederanno in te. Persone che sanno ciò che ti rende veramente felice e te lo lasciano fare.

I miei sogni, che nel 1997 erano finalmente venuti alla luce ed erano esplosi dentro la mia testa; ora – dopo 15 anni di situazioni dolorose e di ostacoli –sono ormai solo una flebile lucina che lentamente sta morendo. Le cose vivono se le si lascia vivere, altrimenti, soffocandole giorno dopo giorno, smettono lentamente di respirare.

Per qualcuno muore solo una piccola parte di sé stesso ed in fondo se la cava egregiamente lo stesso, in te invece morirebbe la tua parte più importante, cioè la creatività, il tuo modo di esprimerti, di essere, il tuo mondo interiore, la tua anima.

Per quanto riguarda gli uomini, la tua insicurezza li ha sempre avvantaggiati. Gli uomini per dimostrare la loro forza (se non ce l’hanno) o il loro potere (se non ce l’hanno) ,- a se stessi più che agli altri -, cosa fanno ? Tentano in ogni modo di influenzare le tue decisioni, di deviare il tuo modo di essere o di vivere per forzarlo in qualche modo a loro immagine e volontà, hanno bisogno di esprimere costantemente il loro controllo su di te,  per poi disprezzarti aspramente quando ti lasci controllare da loro. Sei una persona mite, non ti piace la guerra, e il confronto dialettico estremo ti stanca molto e ti annoia anche se in apparenza riesci a condurlo fino alla fine senza crollare. Loro pensano di tenerti testa così e forse anche lo fanno, ma che amore dimostrano nei tuoi confronti ? Ci sono uomini miti che non diresti mai che in realtà sono uomini che vogliono solo controllarti per sentirsi meno insicuri, per poter credere di valere, tanto che se ne parli a qualcuno quest’ultimo ti risponde: “Chi ? Lui ? Ma va là, non ci credo!”, uomini perfettamente camuffati da bravi ragazzi buoni e pazienti. E quindi bisogna imparare a conoscerli per bene prima di fidarsi completamente di loro. Perché stare sotto le sgrinfie di uno di questi può essere la tua rovina. Diventerà l’ennesima persona della tua vita che in realtà non ti capisce affatto e che non è vero che vuole la tua felicità, ma pensa solo alla sua.

Da cosa te ne accorgi ? Nel momento in cui questi uomini sentono di perdere il controllo su di te, finiranno col dirti cose cattive, che ti fanno male. Tipo ricatto morale: “se vai avanti così, finirai con il perdere tutte le persone che ti vogliono bene”.

 

Regola n° 1 – Se uno ti vuole bene veramente, non lo perdi mai.

Regola n° 2 – Una persona non ti ama perché sei o fai cose che lo  accontentano. Quello non è amore. Molti uomini sono ancora dell’idea che la donna esiste con un solo scopo nella vita, quello di soddisfare i bisogni del suo uomo. Ogni tipo di bisogno: quello del contatto fisico, della cura, del cibo, del vestire, dell’ordine, del “problem solving” di qualsiasi tipo. E che ha il “dovere” di farlo, altrimenti non è una vera donna. Poi però si lamentano se non si comporta come una amante appassionata tutte le volte che loro vogliono. L’amante costa cara, non è gratis come la tua compagna. L’amante non passa la giornata a correrti dietro, a lavare, a stirare, a cucinare per te, a tenere in ordine la casa, a rammendarti i calzini. Si prende il meglio della vita, lei!

Regola n° 3 – Un uomo che si diverte nell’avere un acceso confronto dialettico con te solo per farti cambiare, non sta certo dimostrando di fare i tuoi interessi.

Regola n° 4 – un uomo così, nel tempo, ti dimostrerà di essere crudele mentalmente, di non averti mai amato, ma di averti sempre e solo considerato un oggetto di sua proprietà.

 

Non ti senti sicura di te ?

Allora fai finta di esserlo

e lo diventerai.

Pensa a questo:

“io sono una donna piena di fascino,

intrigante, magnetica, grintosa

e sicura di sé e del fatto suo.”

Tu sai quello che vuoi, no ?

E allora non dar retta agli altri

e vai per la tua strada !

Non lasciarti intimidire,

non lasciarti intimorire, perché

verrai riconosciuta

solo quando vincerai !

(cioè solo quando  avrai dimostrato

che i tuoi sogni avevano una ragion d’essere!)

Emiliana De Fortis©2012

6a FASE :  UNA FLEBILE LUCE IN FONDO AL TUNNEL ?

Cominci a vederti ? O sei ancora un topolino sperduto ? Non hai bisogno di specchi, devi solo vedere la donna che c’è sempre stata in te e che tu avevi completamente smarrito. La devi sentire dentro, chiudendo gli occhi riesci quasi a distinguerne l’immagine. C’è un alone di luce intorno a te ? E questa luce sembra frizzare ? E’ la tua energia, sei tu. Frizza perchè sei ancora debole.

Coltivati. Come una piantina. Datti tempo, non correre mai per nessun motivo. Se ti succede, impara a rallentare. Se non sai cosa fare, piuttosto che fare semplicemente qualcosa tanto per fare, fermati e ascolta.

7a FASE : GLI ANTAGONISTI 

Man a mano che ti rafforzerai ricomincerai ad incontrare di nuovo i tuoi antagonisti. Incontrerai per caso, in strada il tuo ex, che se avrai fortuna farà finta di non vederti oppure di verrà incontro pronto ad affrontarti o ad aggredirti.

Ma non è solo il tuo ex a farti ancora paura,  la tua nuova luce ti rende ancora appetibile come donna (prima non ti truccavi, non curavi il tuo aspetto, non andavi neanche più dal parrucchiere, vero ?) e gli uomini cominciano di nuovo ad interessarsi a te. Tu li eviti ancora come la peste ? Oppure ti lasci piano piano avvicinare ?

Annunci

Responses

  1. Un epilogo molto triste, purtroppo. Allora perchè pubblicizzano il contrario, Invogliando ad uscire dal silenzio promettendo un grande aiuto per riscattarsi?

    • Quando dici “loro” chi intendi ? Parli dei giornali ? Delle trasmissioni televisive ? Sì si fa un gran parlare questo è vero, ma poco cambia perché il più delle volte restano soltanto parole. Le strutture c’erano o ci sono ma le stanno chiudendo per mancanza di fondi.
      Non esiste quindi nessun grande aiuto, ma piccole misure, consigli soprattutto, perché è la donna che deve agire da sola. Solo lei può fare qualcosa per se stessa.
      Scusami se te lo chiedo: Ma tu in che mondo vivi ? In quello dove c’è ancora giustizia ? Io non lo conosco.
      Ho subito ogni sorta di abuso e violenza dall’età di 4 anni in poi, ma mai nessuno mi ha protetta, e nessuno ha mai condannato i colpevoli, sono liberi come l’aria. Come sempre….
      C’è ancora tanta, moltissima strada da fare in Italia in questo senso. Fammi tanti auguri, per me e per tutte quelle che hanno subito o subiscono ancora la mia sorte. Perché spesso non ci fanno neanche quelli, veniamo criticate e basta, oppure licenziate.

  2. Non sarai sola. C’è una schiera lunghissima di donne che hanno giurato fedeltà al proprio genere e le loro tracce sono ovunque.

    • Ciao Ross, ti ringrazio per il commento. Nel frattempo, da quando ho pubblicato questa pagina è passato più di un anno, il tempo guarisce le ferite dicono, ma non è proprio così, si cambia semplicemente modo di pensare e di vedere le cose. Non mi ostino più a volerlo guarire, anche perchè nel giugno 2011 ho deciso definitivamente di lasciarlo. L’amore che provavo per lui (nonostante tutto il dolore fisico e psicologico dei maltrattamenti e dei tentati omicidi subiti) non se n’era andato subito, anche se provavo molta rabbia. Ci sono voluti mesi e mesi per guarire e per capire. Ben 8 mesi di frequentazione del Centro Antiviolenza e poi passaggio alla terapia psichiatrica e psicologica. Ho perso anche il lavoro per questo, poichè il mio partner faceva paura e non era affidabile, non mi hanno rinnovato il contratto. Piano piano i disagi e i problemi che lui mi ha lasciato e creato negli ultimi tempi si sono fatti più evidenti ed è scomparsa totalmente quella gratitudine che provavo nei suoi confronti per i bei momenti passati insieme (sì, perchè non ce ne sono solo di brutti, altrimenti non sarei rimasta con lui per 5 anni, visto che ha iniziato a mettermi le mani addosso dopo neanche un mese che vivevamo assieme). Ora non lo amo più, non sento più niente per lui se non forse un vago disprezzo. Sarebbe stato meglio se non lo avessi mai conosciuto, ma purtroppo è andata diversamente. Ora sono libera ma non mi sento ancora tale, non per lui, ma per altre cose, perchè mi sto rendendo conto che noi donne non contiamo niente, siamo oggetti di proprietà dei maschi che dispongono di noi a loro piacimento e poi una volta distrutte ci gettano via, non esiste giustizia per le donne, le mie denucie non sono state neanche considerate, semplicemente archiviate senza interpellarmi, lui può continuare a fare quello che faceva a me e alle donne che mi hanno preceduta indisturbato e con la sicurezza di restare impunito. Il lavoro lo sto perdendo di nuovo per problemi di salute. Dove lo vedi il bello ? Mi sono liberata di lui è vero. Ma non è cambiato nulla, sono sempre prigioniera.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: